Visita ai palazzi dei Rolli di Genova

Se non avete mai visitato Genova, il weekend del 13-14 Ottobre 2018 potrebbe essere quello giusto per scoprire il centro storico di Genova.

Infatti durante queste due giornate ci saranno aperti al pubblico i famosi Palazzi dei Rolli che saranno liberamente visitabili tutto il giorno e anche la notte di Sabato 13 Ottobre 2018.

Ma cosa sono i Palazzi dei Rolli di Genova?

Il sistema dei Palazzi dei Rolli è un insieme di più di 100 palazzi nobiliari di epoca compresa tra il 1576 e il 1644 inseriti in un prestigioso registro a rotoli (da qui Rolli).

Le dimore iscritte a questi registri venivano sorteggiate per poter ospitare celebri personalità dell’epoca in visita a Genova, allo scopo di diffondere la fama della città e ad assicurarsi importanti accordi commerciali.

Attualmente le dimore visitabili sono per lo più ancora possedute da privati che non sempre concedono il permesso di visitare il proprio palazzo.

La bellezza di queste giornate per i Genovesi è che di anno in anno, scopri degli angoli di città che non avevi mai visto prima e ti senti turista a casa propria.

Molti palazzi vengono fatti visitare con guide turistiche ufficiali che raccontano la storia e aneddoti degli edifici e dei loro proprietari. A volte vengono fatte visitare antiche cucine ancora arredate con attrezzature del tempo e vengono raccontate le ricette tipiche poi arrivate fino ai nostri giorni.

Grazie ai ricchi decori, gli affreschi murali realizzati dai più importanti pittori dell’epoca questi palazzi sono stati iscritti al patrimonio UNESCO a testimonianza della eccezionale importanza storico-artistica che merita di essere promossa e conservata.

Maggiori informazioni sui palazzi si possono trovare sul sito istituzionale:

Palazzi dei Rolli

o sul sito della Regione

lamialiguria

Il nostro B&B Caterina si trova vicino ai Palazzi dei Rolli essendo ad appena 500 m dal centro storico, quindi se voleste immergervi nel periodo d’oro di Genova saremmo felici di darvi tutte le informazioni per ottimizzare le due giornate di visita alla città.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *